top of page

Calcio, il Colleferro è già protagonista del mercato

Grandi colpi in entrata per una stagione al vertice


Dopo l’ottimo campionato disputato nella passata stagione e concluso con il terzo posto in classifica, il Colleferro riparte alla grande con il dichiarato obiettivo di vincere il campionato e puntare deciso alla serie D.

Il patron Giorgio Coviello e il vice presidente Federico Moffa hanno già ufficializzato alcune trattative andate a buon fine, che testimoniano la qualità della campagna di rafforzamento.

Salutato con emozione il capitano storico Matteo Amici, che per scelte lavorative ha dovuto dire addio ai colori rossoneri, la società si è messa al lavoro per rinforzare i ranghi in maniera netta e decisa.

Per molti addetti ai lavori il Colleferro (che nei giorni scorsi ha presentato un nuovo stemma ufficiale) è già il re del mercato, ma le sorprese non sono finite e per il confermato allenatore Scaricamazza la rosa offrirà tante possibilità di scelta in ogni reparto.

Il primo colpo ad effetto riguarda la scelta del portiere Matteo Santi. Classe 1992, dopo l’esordio giovanissimo in Serie D con il Fidene, a soli 18 anni Santi passa prima alla Viterbese, poi al Teramo, al Pomezia ed infine alla Lupa Roma, con cui nel 2014 ha esordito in Serie C. In seguito, Santi è diventato un protagonista dei campionati di Eccellenza laziale indossando le maglie di Unipomezia (dove ha vinto per due volte la Coppa Italia di Eccellenza, sfoderando parate incredibili ai tiri di rigore nel 2017), Real Monterotondo Scalo vincendo ancora la Coppa Italia e di nuovo Pomezia e Lupa Frascati. Ultima esperienza all’Audace, ora l’approdo in rossonero.

Colpo ad effetto a centrocampo dove arriva Tasmir Jammeh, classe 1996, colored di nazionalità gambiana, con un passato in D al Lanusei e nel campionato di serie A di Malta con l’FC Sirens, e poi San Giorgio, Insieme Formia, Pomezia e Sora, dove ha appena stravinto l’ultimo campionato di Eccellenza da protagonista assoluto. Uno abituato a vincere, un giocatore dotato di grande visione di gioco, un uomo capace di dettare i ritmi e comandare l’azione, impressionò qualche mese fa proprio al “Caslini” di Colleferro giocando una partita di altissimi contenuti.

Sempre sulla linea mediana, altro innesto di qualità è quello di Rocco Guazzaroni, classe 1997, nato a Terni, ex Torres, Orvietana, Arzachena e Nuorese, con lunga esperienza in serie D tra campionati della Sardegna e dell’Umbria. Dopo l’ultima stagione disputata alla Narnese con la disputa di una finale di Coppa Italia Dilettanti, la chiamata del Colleferro e l’inizio di un nuovo capitolo della sua già luminosa carriera.

In attacco, altro colpo è quello di Luca Teti, classe 1994, che ha indossato le maglie di Astrea, Montespaccato, Ladispoli, Tivoli ed Ottavia prima di approdare nella squadra del Pomezia, con cui ha partecipato al campionato di serie D. Tanti gol nel suo curriculum, quelli che i tifosi del Colleferro si augurano di poter vedere ancora nella stagione che verrà.

A proposito di attaccanti di razza, arriva anche Giuseppe Danieli, classe 1988, uno che ha segnato ovunque valanghe di gol e che porta in dote un’altra dose massiccia di esperienza e mentalità vincente. Il bomber di lungo corso, che ha militato tra le altre con Orvietana, Valle del Tevere, Favl Cimini, Tivoli e UniPomezia.



19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page