• Francesco Balducci

Consiglio Regionale Lazio, Barillari porta una pistola e si filma: “Vaccinarsi è una roulette russa”

Il consigliere in questione, espulso dal M5S, stimola i no vaxverso la solita idea del prodotto vaccinale sperimentato sulla popolazione. Il presidente del Consiglio Regionale del Lazio, Marco Vincenzi, mette in moto “la macchina” della denuncia


A stimolare i no vax intorno alla solita idea e fake news riguardante la sperimentazione del vaccino sulla popolazione ha concorso l’ex consigliere, espulso dal M5S per le sue posizioni ostili al prodotto vaccinale, Davide Barillari che si è filmato in una live di 25 minuti puntandosi una pistola al braccio. La diretta è stata fatta partire all’interno del palazzo della Regione Lazio; nel video Barillari ha concorso ad argomentare tutte le teorie complottiste. L’ex consigliere pentastellato ha paragonato l’atto del vaccinarsi ad una roulette russa: “Questa è una roulette russa. E sei proprio tu a voler premere il grilletto. Io mi vaccino, può andarmi bene o può andarmi male”, ha aggiunto Barillari.


Barillari ha fatto partire la diretta nonostante la censura di Zingaretti

Barillari ha fatto partire la live nonostante vi sia stata la censura da parte del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Nel video l’ex consigliere porta avanti delle tesi dal “sapore” di fake news, già smentite da tempo da tutti gli organi ufficiali. Barillari sostiene che allo stato attuale vi sono 80mila segnalazioni di reazioni avverse post-inoculazione e che, sempre secondo le tesi dell’ex consigliere, vaccinarsi con vaccini sperimentali non è un dovere morale bensì ignoranza. “Ad oggi ci sono 80mila segnalazioni di reazioni avverse. Se sono fortunato-ha riportato Barillari- solo un po’ di febbre, mal di testa, dolore al braccio. Ma se sono sfortunato, come avviene nel 14% dei casi, ictus cerebrali, trombosi e morte. Vaccinarsi con vaccini sperimentali di cui si sa poco- conclude l’ex consigliere pentastellato-non è un dovere morale, ma ignoranza. Chi si informa, ci pensa bene due volte a farsi il vaccino”.


Il presidente Vincenzi fa scattare la denuncia

In merito alla diretta che filma Barillari mentre espone le sue teorie no vax è intervenuto il presidente del Consiglio Regionale del Lazio, Marco Vincenzi, il quale considera tale gesto un atto gravissimo che desta stupore, preoccupazione e sdegno. Vincenzi ha poi evidenziato come la sede istituzionale del Consiglio Regionale non può essere il contesto nel quale portare avanti queste azioni gravi che i dirigenti del Consiglio provvederanno a segnalare alle autorità di Polizia: “La sede istituzionale del Consiglio Regionale non può essere il luogo dove si perpetrano queste azioni, pertanto-ha dichiarato Vincenzi-esprimo la più ferma condanna per il gravissimo gesto. I dirigenti responsabili del Consiglio Regionale-conclude il presidente-sono stati incaricati di segnalare l’episodio alle autorità di Polizia al fine di tutelare la pubblica sicurezza”.



52 visualizzazioni0 commenti