top of page

Mazzarri al Napoli, è l'uomo giusto per ripartire?

Forum con giornalisti delle maggiori testate: la soluzione convince a metà, dopo il ko con la Juventus


Walter Mazzarri nuovo allenatore del Napoli

Walter Mazzarri è tornato a Napoli al posto di Rudi Garcia, esonerato dal presidente De Laurentiis dopo un avvio di stagione deludente e al di sotto delle aspettative.

Molti non si aspettavano un “ripescaggio” dell’allenatore toscano sulla panchina della squadra campione d’Italia in carica.

E anche tra giornalisti e addetti ai lavori ci sono perplessità, soprattutto dopo le tre sconfitte consecutive maturate nei match contro Real Madrid, Inter e Juventus. Ne abbiamo interpellato alcuni.

 

STEFANO AGRESTI

(Vice Direttore “Gazzetta dello Sport”): “Rispetto a Tudor, che era l’altra possibile scelta, secondo me non c’è partita. Molto meglio Mazzarri, che almeno conosce l’ambiente e ha dalla sua un’esperienza già collaudata e consolidata. Per me è la scelta giusta, anche perché tolto Conte e qualche altro tecnico di prima fascia non raggiungibile, non mi pare ci fossero alternative credibili. Ha perso tre partite di fila, è vero, ma il calendario era difficilissimo e lo sarebbe stato per qualsiasi altro allenatore”.

 

LUIGI FERRAJOLO

(“Corriere dello Sport”): “Sono sincero, non pensavo a lui e come me tanti sono rimasti sorpresi. Mazzarri è un bravo allenatore ma non ha mai toccato livelli eccelsi, nell’ultimo periodo era un po’ uscito dal grande giro e non credevo fosse la soluzione più giusta per risollevare questo Napoli. Sono perplesso, ma detto questo se dovesse andare bene, sarei il primo a congratularmi con lui. Certo, dopo le tre sconfitte di fila si è dimostrato che, alzando la soglia delle difficoltà, si fa durissima anche per lui. Il Napoli è fuori praticamente dalla lotta per il titolo”.

 

FURIO FOCOLARI

(“Radio Radio”): “Le ultime esperienze di Mazzarri in panchina sono state molto negative. Watford, Torino e Cagliari, nell’ordine, con diversi esoneri e poche soddisfazioni. Cosa può fare a Napoli? Mi auguro il meglio per lui e per i tifosi napoletani, ma sinceramente non mi aspettavo questa scelta. Mazzarri è un po’ legato al passato, sembrava uscito dal grande giro.

Ora ha questa occasione grande: se la sfrutta, si rilancia anche lui, ma dopo la vittoria colta con l’Atalanta sono arrivate sconfitte che hanno praticamente tagliato fuori la squadra dalla corsa scudetto”.

ALESSANDRO VOCALELLI

(Ex direttore “Corriere dello Sport”): “Tra lui e Tudor credo che De Laurentiis abbia fatto bene a scegliere l’usato sicuro. Mazzarri conosce bene l’ambiente e fino a qualche anno fa era considerat uno dei tecnici migliori in circolazione. Deve riscattare un paio di esperienze in chiaroscuro, ma credo sia in grado di mettere ordine in questo Napoli e di rilanciarlo ad alti livelli. C’è ancora tempo per risalire la china, la stagione è lunga e i conti si faranno alla fine”.



12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page