• Cristiana Carrozza

Piano per la 167, è ancora caos

Prosegue la tensione tra il Comune di Valmontone e il Consorzio “Colle della Vecchia” per la realizzazione delle opere di urbanizzazione del piano di zona 167 di Colle della Vecchia di cui vi avevamo raccontato nello scorso numero (vedi “Piano di zona, tutto bloccato” pag. 32).

Piero Attiani

Per tracciarne brevemente i punti salienti bisogna tornare al 2019, anno in cui si giungeva alla stipula di una convenzione con la quale venivano delegate al predetto Consorzio le attività di progettazione ed esecuzione delle opere di urbanizzazione primaria, il cui progetto veniva presentato e definitivamente approvato nell’anno successivo.

Dopo diverse richieste di modifica da parte dell’Amministrazione Comunale, arriva però una decisione inaspettata: il Comune di Valmontone ad inizio 2022 fa retromarcia, bocciando la terza ed ultima versione del progetto e contestualmente fa sapere di voler avviare autonomamente le procedure funzionali alla realizzazione delle suddette opere di urbanizzazione di Colle della Vecchia.

Il Consigliere di opposizione Piero Attiani aveva espresso in merito qualche perplessità: “Abbiamo convocato un Consiglio Comunale per avere risposte su questo passo indietro dell’Amministrazione che inevitabilmente aprirà un lungo contenzioso e che sarà destinato a creare nuovi problemi ai proprietari degli alloggi già realizzati”.

Altro aspetto critico è legato alla modalità in cui l’amministrazione comunale cercherà di coprire l’importo delle opere, quantificato in misura pari a 5.349.518,85 € e ad oggi non ancora resa nota dalla maggioranza.

A tal proposito aggiungeva Attiani: “Ci auguriamo che il Sindaco Latini non stia pensando nuovamente di percorrere la strada dell’indebitamento, facendo ricadere questo ingente costo sui cittadini”. Chiederemo un Consiglio Comunale per fare chiarezza su tutti questi aspetti che da troppi anni aspettano risposte”. Ma nei giorni passati, il Presidente del Consiglio Comunale di Valmontone, Mirko Attiani, ha lasciato spirare il termine ultimo per convocare il Consiglio Comunale richiesto dai consiglieri di opposizione, così apprendiamo dal profilo Facebook di Attiani.

Una problematica troppo ‘rognosa’ da trattare o semplice disattenzione da parte del Natalizia?

Invoca l’intervento del Prefetto il Consigliere Attiani “chiederemo al Prefetto di convocare urgentemente il Consiglio Comunale per discutere sulle mancate opere di urbanizzazione del piano di zona 167 di Colle la Vecchia per affrontare questa problematica non più rinviabile”.

Ma non tarda ad arrivare la risposta del Presidente Attiani, che replica prontamente “post fazioso e bugiardo, non avete rispettato i termini da regolamento” e poi prosegue “caro Piero, sei più falso tu che una banconota da 7 euro”.

Tirato in ballo dal Consigliere Attiani anche l’Assessore all’urbanistica del Comune di Valmontone, Marco Gentili, il quale avrebbe dimostrato a parere dello stesso Attiani di volersi sottrarre dal confronto e di non avere sensibilità verso una problematica che abbraccia molti cittadini valmontonesi costretti a vivere da troppi anni senza i più basilari servizi essenziali.



139 visualizzazioni0 commenti