top of page
  • REDAZIONE

Addio al dottor Furio Civitella, ex sindaco di Ladispoli e medico di base

Ladispoli perde un altro dei suoi personaggi storici. È venuto a mancare il dottor Furio Civitella, da sempre figura di riferimento della sinistra ladispolana è stato sindaco di Ladispoli, consigliere comunale del PCI, presidente onorario e cofondatore della sezione ANPI Ladispoli Cerveteri, fondatore e sostenitore della Casa del Popolo di Ladispoli, per la cittadina tirrenica come si diceva quando prese servizio è stato medico condotto e anche eccellente pediatra.

In tanti lo hanno voluto salutare alle esequie che si sono svolte nella Chiesa di Santa Maria del Rosario.

«Con la scomparsa di Furio Civitella Ladispoli perde un uomo che ha sempre creduto nell’importanza dell’impegno civico e sociale al servizio della nostra città – ha detto il sindaco di Ladispoli – Medico molto stimato ed ex sindaco, il dottor Furio Civitella ha contribuito a scrivere pagine importanti della storia di Ladispoli”.

“Medico stimato in città, Consigliere Comunale nella prima Assise cittadina del 1973, Sindaco di Ladispoli negli anni 80. Con lui scompare una figura importante per la storia recente di Ladispoli, impegnato nella soluzione dei problemi della cittadina che cresceva velocemente. Furio Civitella dimostrò capacità amministrativa, attenzione particolare ai temi della Sanità e dei Servizi Sociali. Circondato da affettuoso rispetto, negli ultimi anni e fino al 2021 ha inoltre ricoperto il ruolo di Presidente della Sezione ANPI Ladispoli-Cerveteri, aiutandola a muovere i primi passi col suo bagaglio di memoria storica della guerra e degli anni della ricostruzione. Questo il messaggio di cordoglio espresso dal Circolo PD "Luciano Colibazzi" di Ladispoli. Mentre la sezione locale dell’Anpi, Casa del popolo, Sinistra Italiana, Unione Popolare, “Ladispoli Attiva” e Rifondazione Comunista hanno così voluto ricordarlo “Pediatra di valore, ha svolto per lunghi anni la professione di medico di base. È stato “il dottore” quando Ladispoli era ancora un paese. Militante comunista per tutta la vita. È stato sindaco di Ladispoli e consigliere comunale per il P.C.I. prima e per Rifondazione Comunista poi. È stato presidente onorario della locale sezione dell’ANPI, che ha contribuito attivamente a costituire. È stato tra i fondatori e sostenitori della Casa del Popolo”.


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page