top of page
  • Mafalda Soap. Una pulce con la tosse

Analisi del tradimento

Eravamo quattro amici al bar che …non volevano cambiare il mondo, ma si interrogavano sul tradimento, le sue motivazioni, la coppia: tradito e traditore. Io ho deciso di condividere con voi le informazioni che abbiamo acquisito.

Chi tradisce si sente vivo, si eccita all’idea che qualcuno li trovi attraenti, interessanti e che provano emozioni che da tempo non sentivano e provavano. Il partner non si considera più come un compagno, ma come un fratello, una sorella. Abbiamo considerato il tradimento in generale, sia quello con contatto fisico, sia quello on line.

Quest’ultimo per noi è un tradimento. L’elemento trasgressivo che alimenta il tradimento è il segreto, ma quando l’infedeltà viene scoperta, alcune relazioni extra coppia finiscono.

Il partner che tradisce diventa freddo e distaccato nei confronti dell’altro, l’intimità diminuisce, le arrabbiature aumentano, diminuisce l’interesse per l’altro tanto da diventare fastidioso. L’amante compensa quello che il partner non ha, crea l’illusione di uno stato di serenità apparente, che fa pensare di riuscire a portare avanti per molto tempo due relazioni in parallelo.

Ad oggi i tradimenti sono favoriti dall’uso dei social network, da internet, da whatsapp, che se da una parte danno l’illusione di una via di fuga da una realtà insoddisfacente, dall’altra alimentano gelosia e insicurezza.

Il tradimento si insinua tra due persone prive dell’investimento emotivo reciproco, in cui ciascuno resta sostanzialmente da solo, privo della speranza che l’altro possa corrispondere alle sue attese. Sono le coppie che si sono messe insieme per motivi casuali, per inerzia, perché lo fanno tutti.

Oppure si insinua nelle coppie di interesse, in apparenza stabili e ineccepibili, in cui entrambi sono interessati alla dote che l’altro porta con sé.

Non è una dote economica, ma umana, sociale, emotiva con la quale aspirano a raggiungere un obiettivo individuale. Infine il tradimento avviene anche nella coppia con un forte investimento reciproco, dallo slancio comune. I tradimenti sono sentimentali; sessuali; punitivi e provocatori per rinegoziare il rapporto di coppia: sono tradimenti con la famiglia d’origine dove il partner non è tenuto nella giusta considerazione, non si trova al primo posto; con l’eccessivo lavoro così si risponde ad un dubbio sulla propria identità sul proprio valore; con un figlio, diventa importante e dà maggiore soddisfazione passare del tempo con lui, piuttosto che con il partner.

Si tradisce per moventi molto superficiali, ma tutti i tradimenti sono accomunati dalla mancanza di un legame intimo e coinvolgente. Si tradisce per cercare la passione e l’emozione.

Il tradimento nasce da problemi non risolti, incomprensioni, delusioni, dolori emotivi, vendette, scarsa comunicazione, mancanza di attrazione fisica, voglia di trasgressione, immaturità, insoddisfazione sessuale, non complicità. Nella fase del tradimento c’è una regressione adolescenziale con emozioni molto passionali e positive. Colui che viene tradito davanti a dei cambiamenti cerca di sorvolare, perché è più semplice non vedere, ignorare e non credere che sia avvenuto il tradimento. Non sempre si è disposti a comprendere e mettere in discussione se stessi per capire l’altro.

Non si vuole perdere l’immagine che si ha di sé stessi e dell’altro che abbiamo accanto. Si ha paura di perdere per sempre la persona amata.

L’infedeltà serve per mantenere e stabilizzare l’unione tra i due partner. L’amante diventa così un aiutante del matrimonio.

Spesso il partner è a conoscenza dell’esistenza dell’amante ma non ne parla apertamente perché questo richiede un’eccessiva intimità nella comunicazione. Si rimane insieme per non disilludere le attese sociali. Molte volte l’amante rappresenta anche una persona con cui costruire un rapporto di amicizia fino a quando non minaccia di volere la fine del matrimonio, e allora si verifica il cambio di amante.

Il tradimento crea una ferita, influenza la stima che si ha di sé stessi, destabilizza la persona. Si prova rabbia, tristezza, depressione senso di fallimento, gelosia, umiliazione, crollo della fiducia, della sicurezza, della lealtà.

La persona che ha tradito diventa improvvisamente un estraneo. Cosa fare davanti ad un tradimento?

Importante cercare di capire in cosa possiamo cambiare noi.

Può andare bene qualsiasi soluzione, purché orientata al cambiamento, perché il tradimento rappresenta una opportunità di crescita. Senza l’esperienza del tradimento, non esisterebbero né la fiducia né il perdono.


25 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page