top of page

Colleferro, due vittorie di fila per fare morale

Inizia ora un ciclo di partite difficili tra campionato e Coppa Italia: i rossoneri dovranno dimostrare tutto il loro valore



L'autunno caldo del Colleferro è iniziato con due vittorie consecutive bene auguranti in vista dei prossimi match dal tasso tecnico di notevole difficoltà.

Dopo le sconfitte accusate in campionato contro La Vis Sezze e l'UniPomezia, si chiedeva al Colleferro una reazione e la reazione c'è stata.

I rossoneri sono stati protagonisti del doppio successo contro Racing Ardea e Nettuno davanti al pubblico amico che è tornato a riempire le tribune dello stadio Gaslini di Colleferro.

Terminato l'esilio che aveva costretto la squadra a spostarsi a Paliano per le partite casalinghe di campionato e a Lariano in Coppa Italia per l'indisponibilità dello stadio, i rossoneri sono tornati a giocare nella loro casa madre. Mentre contro il Racing Ardea la prestazione non aveva convinto pienamente, in particolare contro il Nettuno la squadra ha invece espresso un gioco convincente e ha mostrato progressi in tutti i reparti.

Con l'innesto di Manga sulla fascia sinistra e l'avanzamento di Gallo a centrocampo, la squadra si è espressa decisamente meglio trovando in Guazzaroni un moto perpetuo sulla linea mediana. Tra le note positive del match contro il Nettuno, il bel gol del giovane attaccante "figlio d'arte" Andrea Di Placido, che ha sancito il definitivo e meritatissimo 4-0.

I risultati sono stati positivi, sul piano del gioco l'ultima partita ha dato esiti confortanti. Nata e costruita in estate per essere competitiva per la vittoria del girone B dell'Eccellenza, la squadra sembra ora esprimersi su ritmi di gioco più elevati dopo le prime partite nelle quali il gioco non era stato ancora convincente. Il calendario si fa ora delicato: mercoledì l'andata degli ottavi di finale di Coppa Italia a Pomezia, domenica 22 si va a Certosa e a seguire il match contro il Terracina in casa e l'Anagni in trasferta nell' infrasettimanale del primo novembre.

La stagione entra decisamente nel vivo e i rossoneri dovranno ora confermare i più recenti progressi mostrati sul campo: se dovessero superare questo ciclo impegnativo con un buon bottino di punti in cassaforte, allora Odu e compagni potrebbero veramente alzare l'asticella e non porsi limiti sia nel girone B d'Eccellenza che in coppa.

La vittoria colta contro il Nettuno induce ad essere ottimisti, l'importante sarà mantenere alta la concentrazione e giocare con più determinazione per ottenere i risultati sperati anche in trasferta, dove finora si è vinto soltanto a Ferentino all'esordio. Lontano dalle mura amiche bisogna alzare la media e cominciare a fare decisamente meglio.



73 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page