top of page
  • Jane April

Diversi significati dell'amore

Al giorno d’oggi sono pochi coloro disposti realmente a dare tutti se stessi per il bene dell’altro e rispondere sinceramente a questo quesito. Per quanto banale possa sembrare amare non è facile; spesso infatti questo sentimento viene erroneamente confuso con “l’attrazione fisica”, la predisposizione da parte di due persone a trovare piacevoli i tratti fisici dell’altro, che si limita a rimanere confinata nella fisicità. Non c’è infatti il desiderio di condividere qualcosa di più grande insieme. Lì dove c’è solo desiderio fisico non c’è amore.

L’amore è un sentimento che va oltre l’aspetto fisico, è qualcosa di più profondo capace di creare una connessione speciale tra due persone estranee, che da un momento all’altro si incontrano e non vogliono più lasciarsi.

Questo sentimento ti mette alla dura prova ponendoti davanti tantissime sfide; ti porta a compiere delle scelte, talvolta complicate; a superare difficoltà, moltiplicate per due e soprattutto ti aiuta a scoprire te stesso e i lati che non pensavi di avere.

Ti porta a maturare. È imprevedibile, ti colpisce inaspettatamente quando hai trovato la tua pace interiore, quando non hai più bisogno di niente e come un amico ti accompagna alla scoperta.

È proprio in quel momento che ti fa capire fino a che punto tu sia disposto a spingerti per qualcun altro, il che non significa annullare se stessi.

Il primo passo per amare qualcun altro è infatti amare la propria persona.

Ci hanno sempre dato una visione di questo sentimento come un qualcosa di irraggiungibile, qualcosa di impossibile da trovare.

Un sentimento che richiede azioni impossibili per l’altro.

Un “mostro” capace di portare l’uomo a perde la razionalità. A mio parere non c’è cosa più bella di trovare una persona con cui condividere tutto, un complice per la vita. Tutti meritano di essere amati, e per amare ci vuole coraggio e solo chi è disposto ad averne proverà tutto quello che di più bello può offrire.

Ma come tutte le cose belle anche questa ha dei difetti. Amare ripeto non è facile, amare significa anche soffrire, avere paura di perdere l’altra persona, essere paranoico mettersi in discussione, ma non c’è sentimento più puro di quello di due persone che nonostante tutto continuano a supportarsi e scendere a compromessi per perseguire il bene dell’altro.

Il dialogo è infatti la chiave di ogni rapporto destinato a durare, senza di questo infatti niente può durare.

Ma come capisci di esserti innamorato davvero?

Capisci di esserti innamorato di una persona quando inizi a pensare a lei costantemente, quando pur di vederla felice faresti ciò che hai sempre odiato, quando se avesse bisogno prenderesti il primo treno per raggiungerla dall’altra parte del mondo, quando la perdoneresti e altri piccoli gesti che ti rendi conto non avresti mai pensato di fare per nessuno. Un giorno ti svegli e finalmente ti accorgi di non essere più solo, perché c’è qualcuno che ti protegge, che ti supporta , e che c’è indipendentemente da tutto. Ti farà strano ma in fin dei conti tutti siamo destinati ad amare.

Ti rendi conto di essere fortunato e fai qualsiasi cosa per non lasciare andare quella persona.

Certe persone infatti con l’amore che hanno da offrire ti salvano dai tuoi mostri interiori e tirano fuori la parte migliore di te.

Talvolta bisognerebbe amare, come noi volessimo essere amati dagli altri.

Il bello della parola “amore” è proprio questo il suo essere un termine polisemico, poiché ognuno di noi gli attribuisce significati diversi.



3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page