top of page
  • Gabriele Romagnoli

La Torre, una storia di quarant'anni

La Torre, dopo oltre 40 anni d’informazione locale, riceve il giusto riconoscimento.

Nella giornata del 19 ottobre la Regione Lazio, nella persona dell’onorevole Fabio Capolei e del suo staff, è venuto in redazione per omaggiare il lavoro di una piccola “grande” realtà giornalistica che, nonostante l’evoluzione dei tempi, tra pandemia, dissesti economici mondiali e la crisi della carta stampata, resiste ed insiste a testa alta e con orgoglio, continuando a proporre di settimana in settimana una seria e utile informazione ai cittadini veliterni e dell’hinterland castellano.

A presenziare l’avvenimento tutti i membri dell’attuale redazione, un colorito miscuglio di giovani e vegliarde forze tra cui spiccano i nomi del decano dell’informazione locale e direttore di quasi tutte le testate locali nel corso degli ultimi venti anni, Massimo Tosti, che ancora oggi propone al pubblico il suo instancabile ruggito giornalistico, di Carmelo Borruto, Spartaco Lamberti e Marina Frenquelli, valenti guide per un nutrito gruppo di giovani.

La redazione del giornale "La Torre"

Per raccontare la storia però ci accorre in aiuto l’avv. e storico Renato Mammucari, anche lui presente, in rappresentanza del fratello Marcello Mammucari, fondatore de La Torre, che con un interessantissimo opuscolo ha voluto ripercorrere la storia della stampa locale veliterna. Eccoci allora nel lontano 1969, quando La Torre, appena nata, ha dovuto subire uno stop di quasi dieci anni. Dal 1978, anno in cui torna in edicola per restarvi fino ai nostri giorni, La Torre compie un percorso che la consacra come la più longeva tra le testate giornalistiche del territorio.

Durante la premiazione, svoltasi tra giovialità ed emozione, Capolei ha voluto ringraziare la redazione del giornale per il lavoro svolge ogni giorno e per il fondamentale ruolo assunto in materia di informazione sul territorio. Dopo aver accennato ad un possibile rapporto futuro per una fattiva collaborazione, ha tenuto a farci sapere che le prossime elezioni regionali potrebbero svolgersi nell’arco di due giornate, precisamente il 12 e 13 febbraio. Vi è stato poi l’attesissimo ed emozionante (almeno per noi) momento della consegna della targa.

Dopo i doverosi ringraziamenti da parte della redazione, la serata si è conclusa con le foto di rito e con i saluti agli ospiti.


9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page