top of page

Parata di stelle dello sport ai premi Scopigno-Pulici


Si è svolta il 10 ottobre alla presenza di tanti campioni, stelle e autorità del mondo sportivo la cerimonia di consegna dei Premi MANLIO SCOPIGNO e FELICE PULICI 2022/2023, presso il salone d'onore del C.O.N.I. a Roma, accolti dal Presidente del CONI Giovanni Malagò. A fare gli onori di casa il presidente dell'ASD Scopigno Cup Fabrizio Formichetti e il Presidente Onorario Scopigno Cup Gianni Letta, in una sala gremita fino all’inverosimile. "Con i premi Scopigno – Pulici si chiude il cerchio degli eventi Scopigno Cup 2023 -ha detto il Presidente ASD Scopigno Cup Fabrizio Formichetti- ancora una volta ci ritroviamo qui ospitati al CONI, grazie al presidente Malagò per premiare i massimi livelli del calcio e del giornalismo". "Numerose iniziative sono fiorite intorno alla Scopigno Cup ed ai premi ad esso collegati che uniscono cultura e sport. Scopigno e Pulici hanno saputo tramandare l'esempio che ci porta ancora oggi questi valori che servono anche al di fuori del mondo dello sport" ha ribadito il Presidente Onorario Scopigno Cup Gianni Letta.

Andrea Abodi, Ministro per lo sport e i giovani è stato anche premiato esprimendo tutta la sua vicinanza verso la manifestazione: "Condivido questo premio con i colleghi di governo. Le sfide di questo tempo sono complicate, essere qui significa immergersi in una dimensione più serena. Un appuntamento quello dello Scopigno Cup, che è nato sportivo e si è integrato nel tempo con altre tematiche di rilievo. Continueremo a sostenere anche in futuro queste iniziative".

Paolo Trancassini, questore della Camera dei deputati ha sottolineato: “Sono orgoglioso di aver partecipato a questa bella giornata di premiazioni dedicata alla memoria di due icone del nostro calcio. La Scopigno Cup è una prestigiosa vetrina internazionale che ogni anno lancia giovani talenti che incarnano i valori più nobili dello sport e che rimette Rieti al centro d’Italia diventando un volano importante per il nostro territorio”. Presente anche l'Assessore allo Sport del Comune di Rieti, Chiara Mestichelli, orgogliosa di essere a Roma: "grazie all'attività fervente di Fabrizio Formichetti che sa trasmettere il valore di questa iniziativa che quest'anno ha visto anche il riaccendersi delle luci dello Stadio Scopigno".

Dopo i saluti istituzionali sono iniziate le premiazioni: - Cristiano Giuntoli, Premio Manlio Scopigno Manager of the year - "Un onore essere qui: sono contento perché Scopigno per me ha rappresentato per primo l'esempio di qualcuno che ha creduto nell'impossibile. Questo premio lo dedico a tutti calciatori che ho avuto nella mia carriera". - Claudio Ranieri, Premio miglior allenatore di Serie B - "E' stato bello sentirsi rappresentanti dell'Italia all'estero: sono lieto di aver ricevuto questo premio e ringrazio tutti i giocatori e la società del Cagliari. Non demordiamo, ce la metteremo tutta quest'anno, crediamo nell'impossibile" il mister è stato premiato da Giorgio Annis Amministratore delegato Crai Tirreno. -Federico Coppitelli, Premio miglior allenatore settore giovanile - "Un premio che condivido con tutti quelli che hanno collaborato con me nel Lecce: voglio godermi il percorso che sto facendo ed essere felice come sono stato l'anno scorso". - Franco Chimenti, Premio Speciale Scopigno e Presidente Federazione Italiana Golf - "Sono felice che la Ryder Cup si sia conclusa nel migliore dei modi: grazie per questa accoglienza che ricambio con il cuore con tutti i prestigiosi ospiti presenti oggi". - Alberto Aquilani - Premio miglior allenatore settore giovanile - "Ho appena iniziato un lavoro che porta molta complessità e il campionato di Serie B è una palestra incredibile. La cosa fondamentale è credere in quello che si fa e portare avanti questa convinzione" è stato premiato dal Direttore Commerciale Intesa San Paolo Michele Altissimo e Pino Magno, CEO NewAge, licenziatario Umbro. - Samuele Mulattieri, miglior giocatore serie B - "Un'onore per me essere qui e ricevere questo prestigioso premio: mi sto trovando bene in questo campionato, il livello si è alzato ed oggi bisogna essere capaci a fare bene anche la fase offensiva e difensiva" premiato da Pietro Maglioni di Ri.Tec. - Premio alla memoria di Vincenzo D'Amico - Intervenuti la moglie Simona e il figlio Matteo. "Sono molto emozionata -ha detto Simona - il nostro grande amore alla base aveva un rispetto immenso. Eravamo orgogliosi uno dell'altro ogni giorno. Vincenzo riesce a rendermi orgogliosa anche oggi grazie ai suoi amici e ai premi che riceviamo come questo". Bruno Giordano ha ricordato la figura di D'Amico insieme anche alle glorie biancocelesti Oddi, Sulfaro, Orsi, Piscedda ed insieme al figlio di Tommaso Maestrelli, Massimo. - Alberto Bollini premio speciale Scopigno - "Mi sento orgoglioso di aver fatto della mia passione la mia professione e sono veramente felice di aver ricevuto questo riconoscimento" premiato dall'Assessore allo sport del Comune di Rieti Chiara Mestichelli. - Massimo Oddo, premio speciale Scopigno - "Il lato umano che mi viene riconosciuto con questo premio è la cosa più importante: il nostro è un mestiere complesso, specialmente quello dell'allenatore. Non è molto il tempo per lavorare e costruire oggi, perché spesso i risultati sono davanti a tutto". - Giuseppe Giannini - premio Scopigno alla Carriera, ricordando la sua professione, ha ricordato che "bisogna essere equilibrati ed avere esperienza: i giovani ti danno sempre l'opportunità di essere vivo" premiato da Riccardo Viola Presidente Coni Lazio. - Elia Caprile premio Felice Pulici miglior portiere di Serie B - Sono molto onorato per questo premio: abbiamo avuto i migliori portieri nella scuola italiana. Spero di dare il meglio nella mia carriera".



7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page