• Fabio Nori

UNA PAGINA NUOVA PER LO SPORT DI CERVETERI

Aggiornato il: mag 5

Riqualificazione dello stadio di calcio e nuove strutture al centro dei progetti della società


Il Cerveteri Calcio vive un momento di grande rilancio

Al centro delle idee del Presidente Fabio Iurato, imprenditore, c’è un progetto molto articolato che mira alla realizzazione di una vera e propria città dello sport

(a sinistra l’imprenditore Fabio Iurato e a destra la squadra di calcio di Cerveteri

Fabio Iurato presidente del Cerveteri scommette sul futuro e nonostante lo stop ai campionati non si perde d'animo. Si conclude un anno, il 2020, in cui tutto si è fatto tranne che calcio.

Vuole costruire un club e soprattutto dell'impianto vuole farne uno stadio modello, un motore per la crescita e la valorizzazione della città.

Il lavoro del team, sotto la guida del patron verdeazzurro, è rivolto a fidelizzare non solo i tifosi, ma anche aziende e imprese. Introiti che saranno utilizzati per la riqualificazione dello stadio, un gioiello che poche realtà possono permettersi. 2700 posti a sedere, l'obiettivo è di coprirli tutti in seggiolini che al momento sono stati installati nelle parte centrale della tribuna.

Il restyling dell'impianto partito con la verniciatura delle gradinate alla realizzazione dei murales, il primo passo verso la realizzazione di uno stadio a misura di famiglia. “Lo stadio si trova in una posizione strategica, vicino all'autostrada con parcheggi e spazi da farne un impianto accogliente per famiglie, bambini e giovani - afferma Iurato - con la collaborazione di tutti, amministrazione in primis, si potrà arrivare al completamento di un impianto che diventerà la casa dei tifosi, della gente di Cerveteri.

Il mio obiettivo è questo, dare alla città la possibilità di vivere lo sport e il calcio in condizioni armoniose tra comfort e attrazioni. In questo momento di stop sono d'obbligo alcune riflessioni e per noi presidenti non è un periodo facile. Ecco, da parte nostra c'è la massima volontà a crescere, a cominciare dalle modifiche al campo di gioco per dare un'offerta sportiva alla città.

Molte aziende hanno sposato i nostri programmi, li ringrazio per la fiducia accordateci. Servono più forze da parte di tutti, ci vuole anche tanto coraggio, quello che noi mettiamo in campo ogni giorno - continua Iurato - perché riteniamo che un polo sportivo avrà delle funzionalità sociali, tenere lontano dalla strada molti giovani. Io ci credo, possiamo diventare un centro sportivo tra i migliori del territorio. Con il 2021 inizia una nuova era, mi auguro con risultati positivi. Sia in campo, sia fuori”.

105 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti