top of page

Atletica, un grande successo per il trofeo primavera


Allo stadio “Maurizio Natali” di Colleferro si è svolta la manifestazione di atletica leggera denominata Trofeo Primavera che ha coinvolto oltre 700 atleti dalla categoria Esordienti fino agli Assoluti.

La kermesse sportiva è stata organizzata dalle società dell’Atletica Colleferro-Segni e della Runners Team Colleferro, in collaborazione con il Comitato Provinciale della FIDAL Roma Sud.

Tantissimi i partecipanti, 725 iscritti per un totale di 1111 atleti/gara, provenienti oltre che dal Lazio da altre 5 regioni italiane: Abruzzo, Campania, Emilia-Romagna, Toscana e Molise. Le premesse erano già nell’aria, c’era voglia di far bene all’esordio delle gare all’aperto, dopo le gare indoor e le gare campestri.

GARE: UNA SINTESI DEI MIGLIORI - C’era curiosità per la novità della partenza dai blocchi per la categoria dei Ragazzi/e, che in precedenza era rivolta ai ragazzi di età superiore dei Cadetti.

Riportiamo alcuni dei risultati più significativi fatti registrare nelle varie specialità, con i dati ufficializzati dalla Fidal. Corse, nei 60 Ragazze, un buon 8.36 da parte di Gloria Franceschetti (Atletica Valmontone). Per i Cadetti si esprime ottimamente Andrea Schiano (Atletica Frascati), negli 80 con 9.65 e Norma Grezio De Filippis (ACSI Italia Atletica), con 10.38; Schiano bissa il successo anche nei 500 in 1:10.07 molto vicino al primato regionale di Francesco De Santis del 2021; mentre per la cadetta Giorgia Sala (Studentesca Rieti Milardi) fa registrare il primato regionale con il tempo di 1:20.65, migliorando di 18 centesimi quello di Veronica Lombardi del 2021. Dopo la vittoria negli 80, lo Junior Sofian Safraoui (Nissolino Sport), con 8.99 a due decimi dal primato, si prende il successo anche nei 300 in 34.59; dove al femminile l’assoluta Alessia Tirnetta (Nissolino Sport), si esprime in un ottimo 40.39, dopo aver vinto anche negli 80. Nei 1000, per gli assoluti c’è il primo posto con autorità di Simone Adamoli (Athletica Vaticana), in 2:27.94.

Ottimi risultati sono emersi anche dalle pedane del vortex e del giavellotto. Nel vortex Ragazzi, fa bene Marco Murello Muzzi (AD Maiora Frascati), con un lancio a 44,39 metri, per le Ragazze è 38,04 la misura di Sofia Mosti (Lib.Atl. Castelgandolfo-Albano). Nel giavellotto Cadetti, ancora al personale Leonardo Di Mugno (Atletica Frascati), dove l’attrezzo da 600 grammi atterra a 52,43 metri e scavalca il salernitano Antonio Di Palma, per essere al primo posto nella graduatoria nazionale. Al femminile la Cadetta Sarah Sambusetti (Olimpia Nettuno), scaglia l’attrezzo da 400 grammi a 29,32 metri.

E’ stato un grande successo, il Trofeo Primavera, che può segnare così con il passo giusto l’inizio delle manifestazioni e delle gare open.



3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page