• Federico Moffa

EMANUELE ROMANI, LA PASSIONE PER LE MACCHINE

Aggiornato il: mag 5

Lo Sport Prototipo è un tipo di vettura da corsa a ruote coperte. Viene utilizzata in diverse competizioni automobilistiche nella categoria che porta lo stesso nome.

Automobili biposto, i “prototipi” vengono progettati e realizzati in numero assai ridotto. Questo sport si è molto evoluto nel tempo con il modificarsi delle carrozzerie.

Le formule che più attraggono gli appassionati sono la formula tremila e il Gran Turismo. La “24 Ore di Le Mans” è la competizione che più lo ha reso famoso.

Un pilota che ha dato lustro al nostro territorio in questo sport, conquistando trofei e piazzamenti di rilievo a livello nazionale ed europeo, è Emanuele Romani. La passione per i prototipi l’ha eredita dal padre, ci racconta Emanuele. “Mio padre non ha mai gareggiato ma fin da bambino mi ha trasferito l’amore per queste macchine”.

Un amore che è iniziato, giovanissimo, con il kart e che lo ha portato a gareggiare nella formula tremila e in quella del Gran Turismo, pilota di punta del Bergamo Wolf, un team di assoluto prestigio.

Classificatosi al secondo posto negli europei di Gran Turismo nel 2011, Emanuele Romani ha gareggiato sui più importanti circuiti italiani ed europei ottenendo sempre piazzamenti importanti e lusinghieri successi. Sui circuiti di Imola e Vallelunga è di casa.

In queste settimane si sta allenando, Covid-19 permettendo, per tornare sulle piste che lo hanno visto da anni protagonista.

“Sono venti anni che mi dedico a questo sport – racconta – Questo è uno sport che richiede tanto sacrificio.

Ci si allena seguendo gli stessi standard della Formula Uno. La preparazione atletica è fondamentale. Prima di ogni gara bisogna superare dei test.

Questo vale sia per le prove libere che per quelle di qualificazione prima della gara domenicale. A dicembre mi aspetta Vallelunga per l’ultima gara del campionato italiano Gran Turismo.

Sarò alla guida di una Porsche 991 GTK”.

Gli occhi di Emanuele luccicano. Il suo volto esprime tutto l’amore per uno sport che richiama numerosi appassionati.

In quegli occhi traspare la storia di un giovane sportivo che, con grande umiltà e tenacia, si è fatto largo tra i campioni.

Senza mai arrendersi. “Non sono diventato professionista, ma sono arrivato ad un buon livello”, dice mostrando una modestia che gli fa onore.

112 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti