top of page

Impianti sportivi, al via i lavori

SEGNI - Tra i progetti avviati dalla passata Amministrazione e che stiamo portando a conclusione, vi è quello presentato per il rifacimento e adeguamento degli impianti sportivi, finanziato con i fondi messi a disposizione del PNRR (unico progetto finanziato per il Comune di Segni!) e più precisamente “Piani Urbani Integrati. Poli di Sport, Benessere e Disabilità (D.L. Ministero dell'Interno n. 152 del 6 novembre 2021, art. 21. Convertito con modificazioni in L. n. 233 del 29 dicembre 2021 - “Piani Urbani Integrati-M5C2 – Investimento 2.2” del PNRR)

La finalità principale del progetto è quella di migliorare, con nuove attrezzature e servizi, le condizione degli impianti sportivi, situati in una delle zone più belle e verde di Segni, aumentandone la fruibilità e, soprattutto, l'accessibilità. 

Dopo diverse riunioni e sopralluoghi con le Associazioni Sportive, in accordo con l'Assessore allo Sport Marco Salvi, i progettisti, i responsabili di procedimento e del Dipartimento VII della Città Metropolitana di Roma Capitale, preposto a dare supporto ai Comuni per le procedure necessarie, si sono perfezionate e messe a punto le scelte progettuali, per quanto ancora possibile e con il budget a disposizione. Riassumendo questi sono gli interventi da effettuare: rifacimento del campo di calcio in erba artificiale, omologato e completo di impianto di irrorazione; rifacimento del campo di rugby in erba naturale e impianto di irrorazione; realizzazione di un “percorso di ricucitura” dei vari campi che possa assicurare l’accessibilità a tutti (anche ai diversamente abili) ed al tempo stesso garantire una differenziazione degli ingressi in relazione all’attrezzatura sportiva che si vuole raggiungere; realizzazione di un campo da padel; sostituzione delle recinzioni delle aree del complesso sportivo e realizzazione di nuove; abbattimento delle barriere architettoniche e realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione a supporto dei nuovi percorsi previsti con il potenziamento di quello già esistente, con fonti luminose ad alta efficienza energetica e a basso consumo; realizzazione di un “percorso vita” che, costeggiando le varie attrezzature sportive, permetterà di praticare sport all’aperto e di arrivare in un’area dove poter praticare fitness; sistemazione generale del verde e, infine, creazione di un’area gioco per bambini. L’obiettivo che si vuole raggiungere, dunque, è quello di rendere il nostro “Campo Sportivo” un polo ancora più inclusivo, aumentandone la fruibilità innanzitutto attraverso l'abbattimento delle barriere architettoniche e la creazione di percorsi che faciliteranno l'ingresso alle varie strutture.

Il punto chiave di questo progetto, inoltre, è quello di rendere autonome e indipendenti i vari settori sportivi, con impianti separati di illuminazione, gas e acqua, ingressi diversificati, aree di servizio e spogliatoi riservati ai differenti impianti, per una migliore gestione da parte delle società sportive.

Il costo complessivo dell'intervento è di € 1.177.904,89, che può sembrare una cifra elevatissima, ma è appena sufficiente a realizzare quanto elencato nel progetto definitivo.

Molte possono essere le perplessità delle Associazioni Sportive, dei singoli atleti o dei cittadini riguardo a una scelta piuttosto che a un'altra, soprattutto perché a distanza di due anni si sono presentate nuove esigenze, ma i lavori da effettuare non possono discostarsi dal progetto presentato al momento della richiesta del finanziamento.

Altra difficoltà a cui andremo incontro sarà la chiusura di tutti gli impianti.

Su sollecito di molti, si è provato a chiedere se fosse possibile suddividere il cantiere in più aree, in modo tale da non chiudere tutti i settori sportivi, ma per motivi di sicurezza e di tempistiche non è possibile farlo.

Anche io da Assessore, mi affido alle scelte dei tecnici e dei responsabili preposti e chiedo ai cittadini di pazientare qualche mese. Concludo, includendo tra i lavori per migliorare il nostro Centro Sportivo, anche quelli non finanziati dal PNRR, ossia la realizzazione di un nuovo spogliatoio di calcio a 5 e di un campo all'aperto di pallavolo.

Quello che manca per definire un'opera perfetta lo sappiamo bene e lo sappiamo perché abbiamo ascoltato e ascoltiamo tutti i cittadini e, in particolare, chi usufruisce giornalmente degli impianti sportivi e ciò che non sarà fatto nell'immediato, confido che sarà presto messo in cantiere. 



 

10 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page